fbpx

Incontra i piccoli 5 della fauna selvatica nell’Africa meridionale

Ogni viaggiatore che visita l’Africa meridionale ha sentito parlare dei maestosi Big 5, che includono il leone africano, l’elefante, il bufalo del Capo, il leopardo e il rinoceronte. Questi animali grandi e belli possono essere molto intimidatori e impressionanti, ma l’Africa meridionale ha molto di più da offrire, quando si tratta di fauna selvatica. Gli appassionati di fauna selvatica hanno elaborato un altro elenco di specie spettacolari e l’hanno chiamato le “piccole 5”.

Incontra i piccoli 5 dell’Africa meridionale

I Little 5 sono un gruppo di piccoli mammiferi e insetti che sono legati ai Big 5 per nome e caratteristiche fisiche.

1. Il toporagno elefante

Studi recenti hanno indicato che i toporagni elefante sono più strettamente imparentati con i mammiferi africani che con i toporagni. Sono nella famiglia degli elefanti, delle mucche di mare e degli oritteropi. Il nome “toporagno elefante” deriva dalle loro teste lunghe e appuntite e dal naso a forma di tronco.

The Elephant Shrew

I toporagni elefante sono stranamente costruiti, potresti persino descrivere la loro struttura corporea come gobba. Hanno gambe alte e saltellano come conigli, ma sono abbastanza piccoli da stare in mano. . Sulla loro coda ci sono ghiandole che producono profumi usati per marcare i territori.

I toporagni elefante si trovano raramente in coppia, ad eccezione della stagione degli amori, dove la femmina porterà i suoi piccoli per un periodo di 45-60 giorni. I toporagni elefante si trovano principalmente in fitte foreste, pianure aperte o cespugli e sono insettivori. Questi piccoli mammiferi possono vivere in natura per 2-4 anni, ma sono molto vulnerabili alle prede, in particolare serpenti e uccelli.

Lo sapevate?

  • I toporagni elefante sono monogami ma sono raramente visti insieme in coppia, sebbene possano occupare lo stesso territorio. Tuttavia, di tanto in tanto si controllano a vicenda.
  • Disprezzano gli estranei e reagiscono sempre violentemente ogni volta che il loro territorio viene attraversato.
  • Le femmine di toporagno partoriscono da quattro a cinque volte l’anno. La femmina nasconderà i suoi piccoli per tre o quattro settimane e rimarranno nel suo territorio per altre sei settimane prima di partire.

2. La tartaruga leopardo

La tartaruga leopardo è originaria dell’Africa meridionale, sebbene possa essere trovata in altri paesi africani come l’Etiopia e la Somalia. La tartaruga leopardo è una delle tartarughe più grandi. Le tartarughe leopardate adulte possono raggiungere i 40 cm di altezza e pesare circa 13 kg. Entrambe le tartarughe leopardo dell’Africa meridionale e settentrionale sono di dimensioni comparabili. Queste specie possono pesare fino a 20 kg.

The Leopard Tortoise

La tartaruga leopardo prende il nome dai motivi scuri e dalle macchie sul suo guscio, che ricordano il mantello di un leopardo. Queste specie possono essere trovate in semi-aridi, spinosi o pascoli, cespugli e savane. Di tanto in tanto, potresti persino trovarli nelle tane abbandonate di oritteropo.

Come altre specie di tartaruga, la tartaruga leopardo è erbivora e si nutre di erba, arbusti e foglie. Occasionalmente masticano ossa o feci di iena, che forniscono calcio ai loro corpi, ma sono ancora erbivori. La tartaruga leopardo scaverà solo buche per deporre le uova. Un foro può ospitare 5-30 uova. Le femmine di solito depongono le uova tra maggio e ottobre di ogni anno.

Lo sapevate?

  • Le tartarughe leopardo vivono vite molto lunghe, alcune fino a 50 anni.
  • Raggiungono la pubertà solo all’età di 12-15 anni.
  • Quando arriva la stagione degli amori, i maschi spesso combattono per il diritto di accoppiarsi con la femmina. Le tartarughe leopardo femmine sono seguite da tartarughe leopardo maschi per una lunga distanza.
  • Le tartarughe leopardo immagazzinano acqua nelle loro grandi sacche anali. Questi occupano la maggior parte dello spazio nelle loro cavità addominali.

3. Il tessitore di bufali

Esistono due varianti di tessitori di bufali, il tessitore di bufali dalla testa bianca e il comune tessitore di bufali neri. Entrambe le specie crescono fino a nove pollici di lunghezza. Gli uccelli prendono il nome dall’inseguimento dei bufali. Sono spesso visti cavalcare sul dorso dei bufali e mangiare gli insetti sui loro cappotti e intorno ai loro zoccoli. I tessitori di bufali possono essere trovati nelle zone aride dove c’è abbondanza di piccoli semi di erba, insetti e frutti.

BUFFALO WEAVER

I tessitori di bufali costruiscono grandi nidi comuni di spine e bastoncini, con diversi ingressi e uscite. Sebbene questi nidi possano ospitare uno stormo di uccelli, non sono molto resistenti e non durano molto a lungo. I tessitori di bufali sono uccelli turbolenti e i loro richiami sono facilmente identificabili.

Lo sapevate?

  • I tessitori di bufali hanno solo un compagno alla volta. Sono uccelli sociali che preferiscono operare in coppia.
  • I tessitori di bufali si riproducono solo quando piove. Il clima locale determinerà quando avrà luogo la stagione riproduttiva.
  • Sono uccelli molto disordinati. Questo è ovvio quando guardi la struttura disordinata dei loro nidi.
  • Sono molto conflittuali e aggressivi quando provocati o quando c’è un’invasione del loro territorio.

4. La formica leone

La formica leone è la più piccola dei piccoli 5. Viene spesso chiamato scarabocchio, per i motivi che crea sulla sabbia quando si aggira. La formica leone prospera nelle zone sabbiose e aride dell’Africa meridionale. Questo insetto ha una forma molto strana; ha un corpo largo e grandi mascelle.

ant lion

La formica leone ha preso il nome dalla natura predatoria della sua larva. Scava nella sabbia e crea una trappola di sabbia a imbuto, in particolare sui pendii esposti a sud, dove il sole è più diffuso. Quindi aspetta che la sua preda atterri sulla sua trappola per larve.

La sua principale fonte di cibo sono le formiche e altri piccoli insetti.

Lo sapevate?

  • La formica leone è un tipo di insetto dell’ordine dei Neurotteri e appartiene alla superfamiglia dei Myrmeleontidae.
  • Ci sono più di 2000 specie di formica leone che appartengono ai Myrmeleontidae. La loro popolazione esatta è ancora sconosciuta poiché sono piuttosto poco studiati in termini di popolazione.
  • Il leone delle formiche è innocuo per l’uomo e i fiori.

5. Lo scarabeo rinoceronte

Lo scarabeo rinoceronte è un piccolo insetto feroce e somiglia in qualche modo alla sua controparte più grande, il rinoceronte. Molti scarabei rinoceronte sono di colore nero, grigio o verdastro. Alcuni sono anche ricoperti di peli morbidi. Sono insetti molto forti, spesso indicati come scarafaggi di Ercole.

rhino beetle

Tutti gli scarabei rinoceronte sono erbivori. Gli adulti mangiano nettare, frutta e linfa. Le larve consumano materia vegetale in decomposizione. Circa 50 uova vengono deposte dalle femmine, che poi si schiudono in larve. Alla fine raggiungono le dimensioni e la forma adulta dopo diverse mute. Mentre la longevità varia tra le specie, la durata media della vita è di circa uno o due anni. Questo tempo può essere trascorso nella fase larvale.

Lo sapevate?

  • Gli scarabei rinoceronti possono emettere squittii quando vengono disturbati. Questi rumori non sono effettivamente vocali; sono prodotti dallo scarafaggio che strofina l’addome e la copertura alare insieme.
  • Gli scarabei rinoceronti sono in grado di sollevare 850 volte il proprio peso.
  • Le corna dello scarabeo maschio vengono utilizzate durante il combattimento rituale di accoppiamento per scacciare altri maschi.

Che tu voglia vedere i Big 5 o i Little 5, l’Africa meridionale è il luogo perfetto per vivere il tuo primo safari africano . Sia che tu voglia vedere le maestose cascate Victoria o il selvaggio Delta dell’Okavango , faremo in modo che tutte le tue aspettative siano integrate nel tuo viaggio.

ENQUIRE NOW