fbpx

Delta dell’Okavango

Un’oasi nel deserto del Kalahari

L’oasi più bella dell’Africa di lussureggiante natura selvaggia

Il delta dell’Okavango è il più grande delta interno del pianeta e giustamente considerato uno dei più incredibili santuari della fauna selvatica e della natura selvaggia dell’Africa. Questo Eden della fauna selvatica si trova a nord-ovest del paese e non mancherà di togliere il fiato durante un safari in Botswana . Conosciuto come il “fiume che non trova mai il mare”, giace come un gioiello in mezzo alla macchia sabbiosa di spine del deserto del Kalahari. Un labirinto di lagune scintillanti, tortuosi corsi d’acqua ricoperti di papiri e ricche praterie della savana che si uniscono alla fauna selvatica, questa meraviglia naturale è vissuta al meglio in un tradizionale mokoro (canoa). Scivola dolcemente accanto alle delicate ninfee in tutta serenità e osserva le creature acquatiche nel loro habitat naturale.

Il delta stesso assume la forma di una mano; il palmo è costantemente riempito d’acqua e la punta delle dita si allaga stagionalmente per formare canali. In un paese arido per l’80%, l’Okavango è un’incredibile fonte di vita. Molti viaggiatori preferiscono visitare il delta nella stagione più secca, da maggio a ottobre, quando i migliori incontri con la fauna sono quasi sempre garantiti. La stagione verde, da dicembre a marzo, offre anche momenti spettacolari, dalla rigogliosa vegetazione e fauna che sbocciano, al piacere di tanti mammiferi che partoriscono in questo periodo.

INFORMARSI ORA

Animali selvatici

Una miriade di specie si trovano all’interno del delta tra cui elefante africano, bufalo africano, ippopotamo, gnu, giraffa, coccodrillo del Nilo, leone, ghepardo, leopardo, iena bruna, iena maculata, kudu maggiore, antilope nera, rinoceronte nero, rinoceronte bianco, Zebra delle pianure, Warthog e Chacma Baboon. In particolare, l’African Wild Dog in via di estinzione sopravvive ancora all’interno del delta dell’Okavango e mostra una delle densità di branchi più ricche dell’Africa.

wildlife wildlife wildlife wildlife wildlife wildlife wildlife wildlife wildlife

Informazioni stagionali

Scopri i periodi migliori per visitare il Delta dell’Okavango.

  • Stagione verde
  • Mezza stagione
  • Alta stagione
Gennaio è tradizionalmente la stagione delle piogge nel delta dell’Okavango. In questo periodo dell’anno la vegetazione è bella e verde e l’aria frizzante e limpida, il che lo rende uno dei periodi migliori per la fotografia. Le grandi mandrie di animali che di solito si trovano nella stagione secca si sono dissipate, ma gli animali residenti come leoni, leopardi, cani selvatici e i più vecchi bufali ed elefanti rimangono. Ci sono molti giovani giochi di pianura intorno ai quali possono creare eccitanti interazioni predatore/preda. Gennaio è uno dei mesi migliori per il birdwatching poiché i migranti sono in pieno piumaggio riproduttivo. Le giornate sono abbastanza calde e umide con occasionali temporali pomeridiani che di solito passano per rivelare cieli azzurri. Quando piove le temperature possono scendere rendendolo abbastanza fresco. Le temperature giornaliere possono variare da un minimo di 20°C a un minimo di 30°C. Si consiglia un pile leggero o una giacca antipioggia per quando le temperature scendono.
Organizza il tuo Safari
Febbraio è tradizionalmente la stagione delle piogge nel delta dell’Okavango. In questo periodo dell’anno la vegetazione è bella e verde e l’aria frizzante e limpida, il che lo rende uno dei periodi migliori per la fotografia. Le grandi mandrie di animali che di solito si trovano nella stagione secca si sono dissipate, ma gli animali residenti come leoni, leopardi, cani selvatici e i più vecchi bufali ed elefanti rimangono. Ci sono molti giovani giochi di pianura intorno ai quali possono creare eccitanti interazioni predatore/preda. Febbraio è uno dei mesi migliori per il birdwatching poiché iniziano a costruire nidi e riprodursi. Le giornate sono abbastanza calde e umide con occasionali temporali pomeridiani che di solito passano per rivelare cieli azzurri. Quando piove le temperature possono scendere rendendolo abbastanza fresco. Le temperature giornaliere possono variare da un minimo di 20°C a un minimo di 30°C. Si consiglia un pile leggero o una giacca antipioggia per quando le temperature scendono.
Organizza il tuo Safari
Marzo si sta avvicinando alla stagione secca e quindi le precipitazioni iniziano a diminuire, soprattutto verso la fine del mese. Le temperature rimangono simili ai mesi precedenti, quindi è consigliabile un pile e una giacca leggera per quando il sole inizia a calare o per quei safari mattutini. La vegetazione è ancora verde e l’aria frizzante lo rende ideale per la fotografia. I giovani hanno ritrovato i loro piedi e generalmente tengono il passo con gli adulti, il che rende un po’ più difficile il lavoro dei predatori! Il birdwatching è ancora eccezionale poiché gli uccelli allevano i loro piccoli. Khwai e Moremi sono habitat misti e quindi attraggono una serie di splendidi uccelli che lo rendono un luogo ideale per gli spasmi.
Organizza il tuo Safari
Man mano che ci avviciniamo ad aprile, ci avviciniamo alla stagione secca e quindi i giorni di pioggia e i temporali diventano pochi e rari. Le temperature vanno dalla metà dell’adolescenza a circa 30°C, quindi assicurati di portare un pile leggero per le prime mattine e le sere quando sei fuori su un veicolo aperto. La vegetazione è ancora verde e c’è ancora molta acqua superficiale intorno, il che significa che le mandrie di elefanti e bufali sono ancora sparse nei boschi più fitti di Mopane. La fauna selvatica residente come il leone, il leopardo, il cane selvatico e la selvaggina di pianura in generale sono ancora in circolazione. Questo è ancora un buon momento per la fotografia perché la vegetazione è ancora verde, il cielo azzurro e l’aria è priva di polvere.
Organizza il tuo Safari
Maggio è considerato l’inizio della stagione secca in quanto le piogge sono quasi inesistenti. Le temperature iniziano a scendere, soprattutto al mattino presto e alla sera quando è richiesto un abbigliamento caldo, soprattutto durante i safari. Coperte e borse dell’acqua calda sono ottime prelibatezze fornite dal campo nelle fredde mattine quando esci per i safari mattinieri. Le acque alluvionali del delta dell’Okavango si spingono più a sud attraverso le sabbie del Kalahari. La vegetazione è ancora verde e l’aria è priva di polvere. Verso la fine del mese gli animali possono iniziare a formare branchi più grandi poiché l’acqua superficiale nelle aree più spesse di Mopane inizia a prosciugarsi. Questo movimento dipende dal ritardo delle piogge. Questo è anche quando i cani selvatici iniziano a tana che li confina in un’area in quanto devono tornare per nutrire i cuccioli. Poiché i cuccioli sono ancora molto piccoli in questa fase, rimangono nella tana, rendendo più difficile vederli. È anche pericoloso recarsi nella tana poiché i cani possono innervosirsi e decidere di spostare i cuccioli che metterebbero le loro vite in pericolo a causa di altri predatori.
Organizza il tuo Safari
Verso l’inizio di giugno, le cose hanno già iniziato a prosciugarsi e gli animali iniziano a formare branchi più grandi man mano che l’acqua superficiale si asciuga. Le mandrie familiari di elefanti e bufali inizieranno a essere viste mentre si spostano dai boschi in secca di Mopane e iniziano la loro migrazione a nord verso Linyanti e Chobe. I cani selvatici sono ancora confinati nelle loro tane mentre gli adulti tornano per nutrire i cuccioli. In generale, questo rende più probabile vedere questi animali in via di estinzione poiché si attaccano alle stesse aree. Non è una buona idea visitare la tana perché rende nervosi gli adulti, facendoli muovere i cuccioli. Questo può essere pericoloso in quanto possono incontrare altri predatori. La vegetazione è ancora verde, ma questo inizierà a cambiare verso la fine del mese. Il cielo è luminoso e azzurro e l’aria è ancora priva di polvere. Questo è l’inizio dell’alta stagione nel delta dell’Okavango. Le piogge sono completamente cessate a giugno e le temperature oscillano da meno di 10°C fino a un massimo di metà venti! Porta vestiti caldi perché farà freddo nei safari mattutini e quando ti siedi intorno al fuoco la sera. Mentre le inondazioni del delta dell’Okavango continuano a spingersi verso sud, le acque del Khwai sono al massimo.
Organizza il tuo Safari
A luglio la vegetazione e le fonti d’acqua iniziano a prosciugarsi e quindi il numero di animali aumenta. Mandrie familiari di elefanti continuano a spostarsi verso le acque del delta dell’Okavango. L’azione predatore è buona con leopardi e leoni i principali gatti della zona. I cani stanno ancora denning, anche se i cuccioli inizieranno ad emergere man mano che diventano più grandi. Saranno ancora dipendenti dal sito della tana, ma avrebbero iniziato a esplorare l’area circostante mentre conoscevano l’ambiente circostante. Mentre le acque del delta dell’Okavango si spingono attraverso le sabbie del deserto del Kalahari, i livelli dell’acqua nell’area di Khwai saranno al massimo. Con il passare del mese le acque iniziano a ritirarsi. In generale, l’osservazione degli uccelli e della selvaggina nell’area del delta dell’Okavango è eccellente grazie agli habitat misti di boschi, praterie e zone umide. Le temperature sono molto simili a quelle di giugno con mattine e serate fredde e giornate confortevoli al sorgere del sole. Porta vestiti caldi per quei safari mattutini. Borse dell’acqua calda e coperte sono fornite dai campi per quei viaggi freddi.
Organizza il tuo Safari
Ora siamo bene e veramente nella stagione secca. La vegetazione e le acque superficiali si sono prosciugate e il numero di animali è buono. Mandrie familiari di elefanti continuano a spostarsi attraverso il delta dell’Okavango mentre migrano a nord verso Linyanti e Chobe. Più grandi branchi di selvaggina di pianura possono essere visti sulle praterie e vicino alle fonti d’acqua. I cani selvatici iniziano a lasciare la tana poiché i cuccioli sono abbastanza grandi per accompagnare gli adulti, anche se non vagheranno molto lontano. Il delta dell’Okavango è considerato uno dei posti migliori per vedere i cani selvatici poiché le specie di prede sono abbondanti. Il cielo è ancora azzurro, ma l’aria comincerà a diventare nebbiosa di polvere man mano che le cose si asciugano, ma questo crea tramonti spettacolari. Le temperature ricominciano a salire, soprattutto durante il giorno e soprattutto verso la fine del mese. Le temperature variano da circa 10° fino a circa 30°C, quindi è essenziale un abbigliamento a strati. Agosto è probabilmente uno dei periodi più popolari e quindi più trafficati dell’anno nelle Riserve di Khwai e Moremi. Le acque del Khwai e del Moremi iniziano a ritirarsi mentre le sabbie del Kalahari iniziano ad assorbire.
Organizza il tuo Safari
Le temperature iniziano a salire e possono diventare piuttosto calde, soprattutto verso la fine del mese. Le temperature vanno dall’adolescenza a oltre 30°C, quindi è essenziale indossare abiti a strati, soprattutto all’inizio del mese. C’è poca o nessuna possibilità di pioggia e l’aria è generalmente piuttosto polverosa, il che rende incredibili tramonti. La maggior parte dell’acqua superficiale si è prosciugata e così gli animali si radunano lungo i principali canali d’acqua del delta dell’Okavango. Si possono vedere branchi più grandi di bufali e selvaggina di pianura e mandrie di famiglie ed elefanti toro solitari possono essere visti attraverso l’area. I cani selvatici sono più mobili, rendendo più difficile individuarli mentre si spostano ogni giorno per enormi distanze in cerca di prede. Le riserve di Khwai e Moremi sono considerate alcune delle migliori aree per i cani selvatici. Leopardi e leoni sono residenti e quindi possono essere visti tutto l’anno. Settembre è uno dei mesi migliori nelle riserve di Khwai e Moremi poiché questo è ora il picco della stagione secca e l’osservazione degli animali può essere spettacolare.
Organizza il tuo Safari
Fa estremamente caldo con poco o nessun vento per raffreddare le cose. Le temperature vanno dalla tarda adolescenza a oltre 40°C entro la fine del mese. Potrebbero esserci piogge torrenziali verso la fine del mese. Questo raffredda leggermente le cose e può aiutare a liberare l’aria. L’aria è generalmente nebbiosa di polvere, ma questo significa alcuni dei migliori tramonti africani! La vegetazione è generalmente secca tranne che intorno ai fiumi e alle paludi. L’acqua superficiale è quasi inesistente e quindi questo è uno dei periodi migliori dell’anno per la fauna selvatica. Grandi branchi di animali selvatici si radunano intorno alle principali fonti d’acqua rendendo più facile trovarli. I cani selvatici si spostano costantemente nel loro raggio d’azione, rendendo difficile tenerne traccia. Leone e leopardo sono residenti e quindi gli ospiti hanno buone possibilità di vedere questi grandi predatori. Solo i canali più profondi dei fiumi trattengono l’acqua mentre le sabbie del Kalahari assorbono le pozze e i ruscelli poco profondi. Se riesci a sopportare il caldo, ottobre può essere un periodo dell’anno molto gratificante per l’osservazione della fauna selvatica.
Organizza il tuo Safari
Novembre è un mese misto poiché la stagione secca lascia il posto a piogge parziali. I temporali iniziano a svilupparsi intorno alla metà del mese quando grappoli di nuvole si spostano attraverso le diverse regioni del Botswana. Se piove, di solito è un temporale pomeridiano che dura mezz’ora circa prima di rivelare cieli azzurri. Questo può essere un periodo drammatico dell’anno per essere nel delta dell’Okavango e può offrire alcune spettacolari opportunità fotografiche. L’inizio del mese può essere molto gratificante quando si tratta di fauna selvatica poiché le mandrie di elefanti e bufali sono ancora in giro prima dell’inizio principale delle piogge. Una volta che inizieranno le piogge, le mandrie si disperderanno nei boschi più fitti di Mopane. Il gioco residente rimane e questo può essere un momento molto gratificante per coloro che sono disposti a lavorare un po’ più duramente per trovare gli animali. A seconda dei tempi delle piogge, spesso la fine di novembre è il momento in cui gli impala iniziano a dare alla luce i loro piccoli. Questo può essere un momento molto eccitante in quanto i predatori sfruttano le numerose e facili prede. È sorprendente quanto velocemente la vegetazione rinverdisca dopo le prime piogge. Le temperature possono variare a novembre, anche se generalmente fa caldo (35°C). Se piove può raffreddare notevolmente le cose e quindi è consigliabile avere un pile leggero o una giacca antipioggia per queste occasioni. Novembre è considerato da molte delle migliori guide e intenditori di safari come uno dei periodi migliori per un safari poiché le stagioni cambiano e l’area si trasforma da regione arida e secca a un lussureggiante paradiso verde.
Organizza il tuo Safari
Mentre ci dirigiamo verso dicembre, iniziamo a vedere temporali pomeridiani più frequenti. Come a novembre, questi di solito durano mezz’ora o giù di lì e poi cieli da limpidi a azzurri nitidi. Gli uccelli migranti iniziano ad arrivare e iniziano le loro esibizioni di corteggiamento mentre cercano di attirare un compagno per la stagione. I piccoli impala continuano a fornire pasti facili per cani selvatici, leoni, leopardi, iene e altri predatori residenti. I branchi più grandi di elefanti e bufali si sono ormai allontanati, ma la selvaggina di pianura rimane e approfitta del buon cibo e dell’abbondante acqua superficiale. Se sei disposto a lavorare un po’ di più per trovare gli animali, questo può essere un periodo dell’anno molto gratificante per un safari nel delta dell’Okavango. Le temperature diurne sono diminuite rispetto ai mesi precedenti a causa delle piogge che rinfrescano le cose e le rendono leggermente più piacevoli anche se le massime possono raggiungere i 35°C.
Organizza il tuo Safari

ENQUIRE NOW